Occupare o manomettere suolo pubblico per lavori edili, scavi, cantieri stradali, manutenzioni del verde, traslochi, spurghi

Occupare o manomettere suolo pubblico per lavori edili, scavi, cantieri stradali, manutenzioni del verde, traslochi, spurghi

Chiunque intende occupare temporaneamente suolo pubblico per l'apertura di un cantiere e per svolgere l'attività di scarico merci e traslochi deve presentare domanda di concessione per l'occupazione di suolo pubblico come previsto dal Regolamento comunale per l'occupazione di spazi e aree pubbliche

Il rilascio della concessione relativa all'occupazione di suolo pubblico prevede l’anticipazione del pagamento del Canone Cosap calcolato sulla base della natura dei lavori da eseguirsi, dai metri occupati e dai luoghi interessati dai lavori (tre categorie di tariffe a secondo della  zona). 

Approfondimenti

Occupazione urgente di suolo pubblico

In caso di pericolo della pubblica incolumità e ai fini di tutela della stessa è necessario intervenire immediatamente per scongiurare il pericolo e solo successivamente ottenere in sanatoria la prescritta concessione.

La procedura per ottenere la concessione in sanatoria è identica a quella ordinaria ed è subordinata a preventiva comunicazione di inizio lavori.

Deposito cauzionale o fidejussione bancaria

É previsto il versamento di un deposito cauzionale quantificato dal responsabile del procedimento. Il deposito cauzionale può essere sostituito con fidejussione bancaria o assicurativa.

In Comune di Piacenza…

Per maggiori informazioni, consulta il sito del Comune.

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 10/11/2020 11:19.35